L'accreditamento è una procedura che definisce standard di qualità volti ad assicurare che gli enti preposti all’erogazione dei servizi di istruzione e formazione professionale e dei servizi per il lavoro posseggano “requisiti minimi” che vanno dalle dotazioni infrastrutturali alle capacità professionali.

La procedura di accreditamento è gestita esclusivamente in via telematica attraverso il servizio on line accreditamento.regione.campania.it 

L’elenco regionale dei soggetti accreditati è articolato in tre sezioni distinte:

  • Sezione A: soggetti che offrono specifici percorsi formativi di istruzione e formazione professionale (percorsi del sistema IeFP regionale, dell’istruzione e formazione tecnica superiore e dell’alta formazione), oltre alle funzioni di cui alla sezione B
  • Sezione B: soggetti che offrono percorsi finalizzati alla qualificazione, specializzazione professionale, formazione continua, formazione permanente e formazione abilitante
  • Sezione C: soggetti che erogano servizi per il lavoro.

 Documentazione

Delibera 242/2013

Modello di accreditamento

Guida al servizio on line

Gli operatori accreditati per la Formazione (sezioni A e B dell'Elenco Regionale)

Gli operatori accreditati per i servizi per il lavoro (sezione C dell'Elenco Regionale)

Area Riservata Personale DG11

frontDG11.png

Se cerchi un'agenzia accreditata inserisci nel motore di ricerca la provincia o il comune e troverai quella più vicina 

Il motore di ricerca delle agenzie accreditate in Campania

 
Le agenzie per il lavoro sono gli enti autorizzati ad operare sul territorio nazionale per fornire i servizi relativi a domanda e offerta di lavoro. La Regione Campania rolascia inoltre l'accreditamento regionale che abilita le agenzie già autorizzate a livello nazionale  ad operare nella rete regionale dei servizi per l'attivazione di misure e programmi della Regione finanziati con risorse regionali e europee.

Sistema di autorizzazione nazionale

(vai sul sito dell'Anpal per accedere al servizio)

 

Le agenzie per il lavoro sono autorizzate a livello nazionale dall'ANPAL a offrire i servizi relativi a domanda e offerta di lavoro (la disciplina è regolata dal d.lgs. del 10 settembre 2003, n. 276). Per operare devono iscriversi allAlbo informatico (previa autorizzazione rilasciata ai sensi dell'art. 4 d.lgs. 276/2003).

L'Albo è diviso in cinque sezioni in base alle tipologie dappartenenza:

 

  • Agenzie di somministrazione di tipo"generalista" 
    Svolgono attività di somministrazione di manodopera, di intermediazione, ricerca e selezione del personale, attività di supporto alla ricollocazione professionale (a loro è dedicata la prima sezione dell’Albo, ma di conseguenza rientrano anche nella terza, quarta e quinta sezione).
  • Agenzie di somministrazione di tipo "specialista" 
    Sono elencate nella seconda sezione dell’Albo.
  • Agenzie di intermediazione
    Offrono attività di mediazione tra domanda e offerta di lavoro: raccolta dei curricula, preselezione, promozione e gestione dell'incontro tra domanda e offerta, formazione (inserite nella terza sezione, questo tipo di agenzie sono iscritta automaticamente anche alla quarta e alla quinta). Per le attività di incontro domanda/offerta di lavoratori appartenenti alla categoria "gente di mare" è prevista una nuova sub-sezione 3.2 - intermediazione gente di mare. 
  • Agenzie di ricerca e selezione del personale
    Svolgono attività di consulenza finalizzata all’individuazione di candidature idonee a ricoprire posizioni lavorative su specifico incarico del committente (a loro è dedicata la quarta sezione dell’Albo).
  • Agenzie di supporto alla ricollocazione professionale
    L'attività è effettuata su specifico incarico dell'organizzazione committente (sono iscritte alla quinta sezione).

 

Autorizzazioni Ope Legis

 

Per alcuni soggetti pubblici e privati si applica una disciplina specifica per il rilascio dell’autorizzazione ministeriale allo svolgimento dell’attività di intermediazione. I soggetti pubblici e privati interessati sono quelli previsti dall'art. 6 del D.Lgs. 276/03 come modificato dall'art.29 della legge n. 111 del 15 luglio 2011:

  • gli istituti di scuola secondaria di secondo grado, statali e paritari, a condizione che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui relativi siti istituzionali i curricula dei propri studenti all'ultimo anno di corso e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio;
  • le Università, pubbliche e private, e i consorzi universitari, a condizione che rendano pubblici e gratuitamente accessibili sui relativi siti istituzionali i curricula dei propri studenti dalla data di immatricolazione e fino ad almeno dodici mesi successivi alla data del conseguimento del titolo di studio;
  • i comuni, singoli o associati nelle forme delle unioni di comuni e delle comunità montane, e le camere di commercio;
  • le associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente piùrappresentative sul piano nazionale anche per il tramite delle associazioni territoriali e delle società di servizi controllate;
  • i patronati, gli enti bilaterali e le associazioni senza fini di lucro che hanno per oggetto la tutela del lavoro, l'assistenza e la promozione delle attivitàimprenditoriali, la progettazione e l'erogazione di percorsi formativi e di alternanza, la tutela della disabilità;
  • i gestori di siti Internet, a condizione che svolgano la predetta attivitàsenza finalità di lucro e che rendano pubblici sul sito medesimo i dati identificativi del legale rappresentante. 
  • ENPALS, Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo e dello sport professionistico, solo per i lavoratori dello spettacolo.

 

Sistema di accreditamento regionale

 

Il sistema di accreditamento regionale delle agenzie del lavoro è disciplimato dalla Delibera della Giunta Regionale n. 242 del 22/07/2013.

 

Il Modello di accreditamento disciplinato dalla DGR 242 tratta sia l'accreditamento degli operatori dei servizi per il lavoro sia quello degli operatori della formazione. Il modello istituisce l’Elenco regionale dei soggetti accreditati per l’erogazione dei servizi di istruzione e formazione professionale e dei servizi per il lavoro composto dalle seguenti tre sezioni:

 

  • Sezione A: soggetti che offrono i percorsi formativi di istruzione e formazione professionale 
  • Sezione B: soggetti che offrono percorsi formativi di qualificazione, specializzazione professionale, formazione continua, formazione permanente e formazione abilitante
  • Sezione C: soggetti che erogano servizi per il lavoro ai sensi dell’art.17 della legge regionale 14/2009

 

Le agenzie accreditate sono attualmente impegnate nell'attuazione di vari programmi regionali di politica del lavoro tra cui Garanzia Giovani e Ricollocami.


DOCUMENTAZIONE

Il Modello di accreditamento regionale

Le Agenzie del lavoro accreditate


 La piattaforma telematica per l'accreditamento regionale

EURES: Italy Employers’ day 2021

torna all'inizio del contenuto
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok